In riferimento alla nomina dell’avv. Umberto Del Basso De Caro a Presidente dell’I.A.C.P., il vicepresidente del consiglio comunale Gennaro Santamari

Infatti, solo per diatribe interne allo schieramento del centrosinistra, la Provincia di Benevento è stata privata di una guida autorevole dell’Istituto case popolari. Mi auguro che con l’avvento della Presidenza De caro si possa recuperare il tempo perduto. Soprattutto la Città capoluogo ha sofferto dell’assenza di un interlocutore valido in questo ruolo. Infatti, tutti sanno che gran parte del patrimonio edilizio della nostra città è di proprietà dell’I.A.C.P. e che, quindi, qualsiasi politica di riqualificazione del nostro territorio Comunale può solo avvenire attraverso un contributo di questo Ente. Così come, a mio giudizio, nella fase di ideazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale ci sarà bisogno di una forte interlocuzione tra Comune e I.A.C.P. Infatti, un serio progetto di recupero del patrimonio edilizio del centro storico cittadino, non potrà non coinvolgere anche l’Istituto Autonomo Case Popolari. Così come sarà necessario ragionare con l’Istituto per fare fronte alla nuove emergenza abitativa che in questi anni più volte, a più riprese, è stata posta dai sindacati degli inquilini. Comunque, al di là delle posizioni che esprimiamo sul piano politico, sono convinto che l’avv. Del Basso De caro, per l’esperienza professionale e politica accumulata, costituirà un valido interlocutore.”

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here