IZZO: UN ISTITUTO DI CREDITO SANNITA A TUTELA DELLE IMPRESE

Nell’interessante documento viene affermato, tra l’altro, che nel Mezzogiorno la fragilità del sistema produttivo rende tutt’ora difficile la nascita e lo sviluppo di banche locali, a differenza di quanto avviene in altre aree del Paese. L’indagine parlamentare ha evidenziato, inoltre, che pur essendo aumentata nel Sud la presenza di sportelli bancari, essa rimane ancora sensibilmente inferiore a quella registrata nel Centro-Nord, dove si registra la presenza di 66 sportelli ogni centomila abitanti, a fronte dei 34 nel Mezzogiorno. “I risultati dell’indagine parlamentare – commenta il senatore Mino Izzo, candidato alla presidenza della Provincia di Benevento per il Pdl – evidenziano la permanenza di un sensibile divario nelle condizioni e nei costi di accesso al credito nel Sud, rispetto alle altre aree del Paese, e ciò determina il verificarsi di una situazione che scoraggia gli imprenditori desiderosi di investire nel Mezzogiorno. Ove i cittadini ci accorderanno la loro fiducia, questo problema ci vedrà impegnati ad intervenire da subito su tale, importante tematica, laddove il Sannio, che nel passato ha visto numerose esperienze di banche locali operanti a sostegno delle imprese, si trova oggi ad essere del tutto sprovvisto di operatori finanziari locali. Pensiamo, perciò, che la Provincia di Benevento possa divenire soggetto promotore della costituzione, nel Sannio e per il Sannio, di un istituto di credito operante nei settore dei finanziamenti a medio e lungo termine, che potrebbe assumere la denominazione di Mediocredito Sannita”. Da imprenditore che ben conosce i problemi e le difficoltà di fare impresa nel Meridione e nel Sannio, il senatore Mino Izzo ribadisce il suo impegno a dialogare con le associazioni di categoria rappresentative dell’industria e del commercio, soprattutto “per avvalermi della ricchezza dei contributi di idee e di suggerimenti che sicuramente verranno dagli imprenditori locali. Pensiamo, in altri termini, di lavorare per riunire le energie imprenditoriali esistenti nel Sannio, che sono tante e di elevato spessore, intorno ad un progetto che si ponga l’obiettivo di creare un organismo creditizio capace di finanziare le nuove imprese locali che desiderino nascere o espandersi, nonché le imprese italiane ed europee che si rendano disponibili ad operare nel Sannio ed a realizzare nel Sannio i loro progetti, a sostegno della crescita economica della nostra provincia”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here