Legittimo impedimento per Covid Avvocati, Lonardo: presenterò interrogazione al Ministro Bonafede

“La grave emergenza sanitaria, che l’Italia si trova a fronteggiare, si è abbattuta prepotentemente ed inevitabilmente anche sull’attività giudiziaria e forense.

La categoria degli avvocati, in particolar modo, frequentando le diverse aule di giustizia del Paese, senza dubbio, risulta essere maggiormente esposta al rischio contagio da coronavirus, ma, in caso di quarantena, isolamento fiduciario o contagio da Covid-19, non può avvalersi di una norma ad hoc sul legittimo impedimento!

Così, oltre a rischiare ulteriori perdite economiche a causa di una forzata inattività, gli avvocati avrebbero ulteriori difficoltà a svolgere il proprio ruolo difensivo per l’impossibilità di presenziare alle udienze, non trattandosi di fattispecie espressamente rientrante nel codice di procedura come legittimo impedimento per Covid-19.

Ecco perché, nella mattina di lunedì, depositerò in Senato una interrogazione parlamentare al Ministro Bonafede per chiedere di sapere se e quali iniziative ritenga di intraprendere al fine di garantire che l’avvocatura possa avere idonee cause di legittimo impedimento qualora gli avvocati siano posti in quarantena o in isolamento fiduciario o, nella peggiore delle ipotesi, siano contagiati dal coronavirus.

Per chiedere, inoltre, se ritenga di attivarsi, per consentire di avere salve le legittime partecipazioni alle udienze, ma anche le scadenze processuali e i termini che debbono essere sospesi e rinviati, per poter così evitare ulteriori disagi all’avvocatura e ai loro clienti.

Per sapere, infine, se ritenga di assumere iniziative urgenti al fine di prevedere una norma a cui possano far ricorso gli avvocati in caso di legittimo impedimento per Covid-19 anche riguardante la calendarizzazione preferenziale di rinvii di udienza in tempi brevi, in modo da consentire il giusto bilanciamento fra la tutela della salute e l’accesso alla giustizia dei cittadini, senza continuare a mortificare la classe forense nel proprio ruolo professionale”.

Lo dichiara la Sen. del Gruppo Misto, Sandra Lonardo.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here