Scuola Superiore della Magistratura, convegno a Benevento


Un’epoca da superare, a detta del presidente, perché uno Stato democratico non può non essere che giusto. Riprendendo le questioni legate all’insediamento della Scuola a Benevento, il presidente ha ribadito che la Provincia è tra le istituzioni territoriali che si sono adoperate maggiormente per la concretizzazione di questa straordinaria opportunità. Il primo passo fu il Protocollo d’intesa, firmato il 24 febbraio 2007 da Provincia, Comune e Ministero della Giustizia allora guidato dal sen. Clemente Mastella, che dava risposte ai problemi strategici per l’individuazione dei locali e offriva anche soluzioni transitorie per l’avvio delle attività sin dal 2008. Per quanto riguarda la Provincia, ha precisato il presidente Cimitile, sono stati mantenuti tutti gli impegni innanzitutto con la ristrutturazione di un’ala dell’ex Caserma Guidoni costata 5 milioni di euro attinti dal proprio Bilancio. Si è pronti anche a partire con il successivo intervento che è stato inserito nel Parco Progetti della Regione Campania. Il presidente Cimitile, inoltre, ha dato la piena disponibilità dell’Ente a discutere con Comune e Università dell’avvio delle attività didattiche della Scuola. Nello stesso tempo, però, si attendono segnali di rassicurazione da parte del ministro Angelino Alfano attraverso atti e impegni concreti che manifestino la chiara volontà di mantenere Benevento tra le sedi della Scuola così come assicurato in un incontro con una delegazione istituzionale proveniente dal Sannio. 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here