TORNA IN LIBRERIA IL CAPPUCCIO DA STREGA

In attesa di conoscere, tra meno di un mese, la cinquina dell’edizione 2021 del Premio Strega, arriva in libreria con Feltrinelli “La notte dei due silenzi”, il romanzo di Ruggero Cappuccio che nel 2008 fu finalista del prestigioso evento culturale ideato da Maria Bellonci.

Ambientato nel 1858, durante il Regno di Napoli, il libro, in una nuova versione elaborata dall’autore, prende forma da un’indagine sulle inquietudini del principe Alessandro Altomare, rinchiuso in un impenetrabile silenzio dopo che l’amatissima moglie è stata portata via dal vaiolo. Il chiaro segno, secondo i più, di una follia causata dal dolore della perdita. Un destino al quale non si rassegna Eugenio, il fratello di Alessandro, che decide di ospitare per un consulto nella dimora di famiglia in Costiera amalfitana il dottor Descuret, luminare francese degli studi sulla psiche umana. La comparsa di una donna che alcuni riconoscono come Chiara, la sposa da tutti data per morta, devia la narrazione in un alternarsi di voci e punti di vista, dove fatti e sogni si mescolano in un paesaggio fantasmatico e perturbante, rendendo impossibile distinguere la realtà dall’allucinazione.

Ruggero Cappuccio è scrittore, drammaturgo e regista teatrale. Con Feltrinelli ha pubblicato anche “Fuoco su Napoli” nel 2010, “La prima voce di Neruda” nel 2016 e “Paolo Borsellino. Essendo Stato” nel 2019. Un suo nuovissimo romanzo è atteso nei prossimi mesi. Attualmente è direttore artistico del Campania Teatro Festival, evento culturale con oltre 150 eventi dal vivo che prenderà il via il prossimo 12 giugno.

 

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here