Vaccino Sputnik in Italia, accordo con azienda per produrlo da luglio

L'annuncio della Camera di Commercio italo-russa: primo contratto europeo, 10 milioni di dosi entro il 2021

Il vaccino anti covid russo Sputnik V potrebbe essere prodotto da un’azienda italiana a partire da luglio. Lo ha annunciato la Camera di Commercio italo-russa presieduta da Vincenzo Trani, secondo cui “nelle scorse ore l’amministratore delegato Kirill Dmitriev del Russian Direct Investment Fund (Rdif) ha confermato di aver raggiunto un accordo con l’azienda Adienne Pharma&Biotech per la produzione dello Sputnik V in Italia, siglando il primo contratto europeo per la produzione locale del vaccino”.

“La partnership – si legge – permetterà di avviare la produzione già dal mese di luglio 2021, il processo produttivo innovativo aiuterà a creare nuovi posti di lavoro e permetterà all’Italia di controllare l’intero processo di produzione del preparato. Questo permetterà la produzione di 10 milioni di dosi entro la fine dell’anno”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here