BeneBiennaleDesign, le premiazioni  

Gli organizzatori ci comunicano che la BeneBiennaleDesign ha avuto grande successo e come capita raramente negli eventi d’arte, sono state interessate varie fasce sociali, dai bambini che hanno ben apprezzato i due personaggi Masha ed Orso, mascotte della BeneBiennaleDesign, agli adulti che attraverso le opere hanno analizzato il design, alle aziende che hanno potuto approcciarsi a tale mondo con conferenze & studi ma anche alle start-up di cui sono stati diffusi concetti e valori aggiunti.

La manifestazione BeneBiennaleDesign voluta e studiata da Maurizio Caso Panza si è conclusa  con la premiazione dei Design vincitori riconoscendo quindi i premi all’innovazione,  alla capacità compositiva degli oggetti che nella sintesi strutturata devo essere semplici e utili.

I premi sono stati quindi assegnati in una gremita sala, quella dei Graffiti di palazzo Paolo V, dall’Assessore allo Spettacolo dott. Oberdan Picucci, da Amedeo Ceniccola e da Maurizio Caso Panza ai seguenti design: III° premio, pari merito, a “Massimo Apicella – Per la realizzazione del modulo cella che implementa facilità e funzionalità” e “Nicoletta Casbarra – Per la realizzazione di un Design che dimostra ricercatezza e dettaglio”, II° premio a “Nico Girolamo – Per lo studio e la realizzazione di oggetti che mirano ad un cult del fascino” I° premio a “Emilio Bilotta – Per il pregevole Design espresso che impreziosisce recinzioni e divisori”, Premio Innovation  a “Ivan Vecchia – Per la realizzazion di un ritrovato che ben unisce design e innovazione”, Premio Act a “Libero Sica – Per la forte ricerca e creatività i cui risultati lo pongo come leader di mercato” e Vincitore Assoluto a “Nicola Pica – Opera Cult della manifestazione e che dimostra magistrali abilità”.

Ai partecipanti tutti è stato consegnato attesto di partecipazione ad una manifestazione che  non è solo esposizione di capacità dei partecipanti ma anche riferimento alla possibilità di far evolvere i settori di cui venivano esposte le opere con il plauso di visitatori e degli organizzatori e degli operatori del settore.

Amedeo Ceniccola del La Casa di Bacco nell’ambito della premiazione ha invitato i designer al concorso, Fotografando la Vigna.

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here