Benevento-Triestina 2-1: la Strega accede al Secondo Turno Nazionale dei Play-off (FOTO)

Ritorno del Primo Turno Nazionale dei Play-Off di Serie C 2023-24 per il Benevento, che ospita la Triestina al Ciro Vigorito dopo l’1-1 di martedì scorso al Nereo Rocco: i padroni di casa hanno due risultati utili a disposizione per il passaggio del turno. La Strega, proprio per questo motivo, vuole continuare a cullare il sogno promozione davanti ai propri tifosi. Mister Auteri conferma il 3-4-3 con qualche cambio nell’undici titolare anche a causa della lunga squalifica di Pinato: confermato il pacchetto arretrato, partono dal 1′ Agazzi e Perlingieri. Gli Alabardati, invece, sono chiamati soltanto a vincere nel Sannio per proseguire il cammino negli spareggi promozione. Mister Bordin, che avrà a disposizione l’intero organico eccezion fatta per il portiere Agostino, schiera i rossoalabardati con il 3-4-2-1: Germano e Petrasso sugli esterni.

PRIMO TEMPO. Al via il ritorno del Vigorito, si riparte dall’1-1 di martedì del Rocco. Triestina subito in vantaggio al terzo minuto: schema da punizione per la formazione ospite, Capitan Malomo di testa porta avanti i suoi sorprendendo la difesa di casa; 1-2 ora il risultato complessivo, così andrebbero avanti i giuliani. Attaccano tanto i rossoalabardati in questa prima fase, c’è la volontà di mettere subito la gara sui binari giusti. Pareggio del Benevento al nono: recupero palla di Nardi che serve Agazzi, il numero 21 giallorosso appoggia per Ciciretti che, dal limite dell’area defilato sulla destra, fa partire un sinistro fantastico che si spegne sotto l’incrocio dei pali dove Matosevic non può arrivare; 2-2 il complessivo, se finisse così i sanniti sarebbero al Secondo Turno Nazionale dei play-off. La Strega passa in vantaggio al 16esimo: dopo due conclusioni murate di Lanini e Nardi la sfera arriva sul sinistro di Perlingieri il quale, dal limite, col mancino trova l’angolo giusto e porta avanti i suoi; prima rete tra i professionisti per il classe 2005 e virtuale doppio vantaggio dei sanniti in ottica passaggio del turno. Cambio obbligato per gli Alabardati al 19esimo: esce l’autore del gol Malomo per infortunio, entra Moretti. Brividi al 24esimo: Paleari è chiamato alla seconda parata in pochissimi secondi che tiene in vantaggio i sanniti, prima sul diagonale di D’Urso ma soprattutto nell’1vs1 con Minesso dal dischetto del rigore. Si riaffacciano in avanti i padroni di casa due minuti dopo: destro di Improta appena dentro l’area, si distende Matosevic che respinge. Ritmi alti al Vigorito, scatta la mezz’ora: la Triestina attacca perché è chiamata a vincere per proseguire la sua corsa play-off, il Benevento respinge le sortite offensive avversarie e prova a colpire in contropiede. Cala leggermente l’intensità nell’ultima parte della prima frazione, ma resta la sensazione che ogni azione possa diventare seriamente pericolosa ambo le parti. Tentativo col mancino da posizione quasi impossibile di Ciciretti nel secondo dei tre minuti di recupero, Matosevic sfiora e manda in angolo; da corner ci prova Berra, palla fuori.

SECONDO TEMPO. Doppio cambio all’intervallo per la Triestina: Fofana e Vertainen prendono il posto dell’ex Vallocchia e di Minesso. Partono offensivi gli Alabardati: il sinistro di Redan dal limite si stampa sul palo. Attaccano i giuliani in questo inizio ripresa, come già accaduto nella prima frazione: provvidenziale la chiusura di Capellini sul neo-entrato Vertainen al 50esimo. Si fa vedere in avanti il Benevento al 57esimo: Simonetti mastica la conclusione di controbalzo con il destro dal limite dell’area, Matosevic respinge e pur favorendo il mancino Lanini riesce a coprire lo specchio della porta in uscita. Fase confusionaria della gara, continuano a rendersi pericolosi i rossoalabardati all’ora di gioco: bravissimo Paleari in uscita bassa su Vertainen prima e D’Urso poi. Primo cambio per la Strega al 66esimo: esce Ciciretti, al suo posto Ciano. Metà del secondo tempo, provano ad attaccare gli ospiti risultando però imprecisi in alcuni passaggi chiavi anche grazie all’ottima copertura dei giocatori giallorossi; i padroni di casa, dal canto loro, provano a gestire il possesso del pallone senza esporsi a rischi inutili. Doppia sostituzione per MIster Auteri: fuori Agazzi e Perlingieri, dentro Meccariello e Talia. Altro cambio anche per Mister Bordin: Pavlev prende il posto di Petrasso. Occasione sannita al 74esimo: bella percussione di Talia che riesce a servire Ciano, il numero 10 rientra sul sinistro ma calcia male da buona posizione; gioco fermo, però, per fuorigioco dell’ex Frosinone. Ultimo quarto d’ora di gioco al Vigorito prima del recupero: se dovesse finire così, ai quarti andrebbe il Benevento. Altra occasionissima per la Triestina al 76esumi: colpo di testa di Vertainen su una palla proveniente da destra, palo esterno. Non ce la fa Viscardi, vittima di infortunio; al suo posto Karic. Sostituzione anche per gli ospiti: El Azrak rileva Germano. Tentativo di Lanini all’85esimo: il numero 90 giallorosso parte dalla corsia destra per poi accentrarsi, penetrare in area e andare a concludere a rete con il sinistro: palla fuori. Provvidenziale chiusura di Talia un minuto dopo su una sanguinosa palla persa dalla Strega al limite dell’area. Si affrontano a viso aperto le due squadre in questi ultimi minuti: Simonetti attacca sulla corsia sinistra, riesce a saltare Pavlev e va alla conclusione con il sinistro a incrociare ma non trova la porta. Secondo tentativo di Karic in pochi minuti, questa volta nel secondo dei quattro di recupero manda alto in controbalzo dal limite dell’area.

Il Benevento di Gaetano Auteri vince in rimonta al Ciro Vigorito contro la Triestina e accede al Secondo Turno Nazionale dei Play-Off di Serie C 2023-24 con il risultato complessivo di 3-2. La Strega conoscerà il proprio avversario tra Padova, Torres, Avellino e Carrarese domattina, alle 9:30. Stagione finita, invece, per gli Alabardati.

IL TABELLINO.

BENEVENTO (3-4-3): Paleari (C); Berra, Capellini, Viscardi (dal 33’s.t. Karic); Improta, Agazzi (dal 25’s.t. Talia), Nardi, Simonetti; Ciciretti (dal 21’s.t. Ciano), Perlingieri (dal 25’s.t. Meccariello), Lanini. A disposizione: Giangregorio, Manfredini, Benedetti, Masciangelo, Rillo, Kubica, Bolsius, Carfora, Ferrante, Marotta, Starita. All.: Gaetano Auteri.

TRIESTINA (3-4-2-1): Matosevic; Malomo (C, dal 19’s.t. Moretti), Struna, Rizzo; Germano (dal 33’s.t. El Azrak), Vallocchia (dal 1’s.t. Fofana), Correia, Petrasso (dal 26’s.t. Pavlev); D’Urso, Minesso (dal 1’s.t. Vertainen); Redan. A disposizione: Diakite, Vadjunec, Anzolin, Ciofani, Crosara, Ballarini, Celeghin, Gündüz, Jonsson, Lescano. All.: Roberto Bordin.

MARCATORI: 3’p.t. Malomo (T), 9’p.t. Ciciretti (B), 16’p.t. Perlingieri (B)

AMMONITI: /

ESPULSI: /

RECUPERO: 3’p.t., 4’s.t.

ARBITRO: Antonino Costanza della sezione di Agrigento. ASSISTENTI: Antonio D’Angelo di Perugia e Marco Colaianni di Bari. QUARTO UOMO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa. VAR e AVAR: Matteo Gariglio di Pinerolo e Matteo Gualtieri di Asti.

ARTICOLI CORRELATI