CONFCOMMERCIO SCRIVE AL SINDACO. ECCO LE PROPOSTE PER AIUTARE LE IMPRESE

In occasione dell’approssimarsi del Natale 2020 e del  Capodanno 2021, la Confcommercio chiedo un concreto SOSTEGNO ALLE IMPRESE.

Il presidente Nicola Romano ha scritto al Sindaco di Benevento.

Ecco il testo completo:

Gentilissimo Sindaco, on. Clemente Mastella,

nell’approssimarsi delle Festività ci troviamo ancora tutti a combattere per rallentare la diffusione del virus in modo che il sistema sanitario non collassi e la pandemia duri, attenuata, fino a che non riusciremo tutti a vaccinarci.

Gli effetti economici sono devastanti, sia sotto il profilo sanitario che sotto quello sociale: possiamo affermare che è solo l’inizio di uno stile di vita completamente diverso: quello di vivere in uno stato di pandemia.

Sta avvenendo un cambiamento radicale di quasi tutto quello che facciamo: come lavoriamo, socializziamo, facciamo shopping, gestiamo la nostra salute, educhiamo i nostri figli, ci prendiamo cura dei nostri familiari.

Naturalmente nessuno sa esattamente come sarà il domani ma si può sicuramente immaginare un mondo in cui, anche le Istituzioni debbano partecipare attivamente garantendo cambiamenti efficaci.

Ma come per tutti i cambiamenti, ci saranno alcuni che ci perderanno più degli altri: abbiamo l’obbligo di garantire che non saranno quelli che hanno già perso troppo!

La scrivente Organizzazione imprenditoriale si è più volte confrontata con Lei proponendo richieste strutturate utili a fronteggiare la interminabile pandemia economica a cui il Sannio soggiace e che oggi è divenuta veramente grave a causa del Sars Covid-19.

A proposito delle ultime disposizioni per le festività in corso che l’Amministrazione comunale ha messo in campo, Le chiediamo di vagliare le seguenti proposte che ci sono pervenute dai nostri Imprenditori:

  1. 1)  riapertura del mercato regionale del sabato in località Santa Colomba valutando ingressi contingentati attraverso l’utilizzazione nell’area mercatale di varchi di accesso così come già in uso in occasione della fiera di San Giuseppe;
  2. 2)  istituzione di un servizio di consegna a domicilio in uso a tutte le attività cittadine dal 20 dicembre all’ 8 gennaio, 24 ore su 24; proposta che, evitando assembramenti, di fatto diviene anche un supporto a tante attività, soprattutto del settore ristorazione che garantirebbe prezzi stabili anche nei confronti dei Cittadini;
  3. 3)  modifica del regolamento di sosta nelle strade di maggior presenza di attività commerciali così dando seguito alla nostra proposta rimasta sinora inascoltata;
  4. 4)  mobilità cittadina gratuita (mezzi pubblici) dal 20 dicembre al 31 gennaio;
  5. 5)  possibilità di modificare l’appalto mensa nelle scuole ipotizzando

    l’affidamento ad un costituendo consorzio operante nella ristorazione cittadina;

  6. 6)  attivazione in Città del progetto “Digitalizziamo i borghi Italiani”approfittando del fatto che la Confederazione nazionale di Confcommercio ha stipulato con Ebay un protocollo d’intesa per il supporto delle attività commerciali; per detto progetto l’assessorato alle attività produttive può valutare l’ipotesi di sponsorizzare l’iniziativa;
  7.  

    progettazione del rilancio commerciale delle attività operanti nel perimetro storico urbano attraverso iniziative capaci di attrarre visitatori per le prossime stagioni.

    * Il documento è firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs. 82/2005 –Codice Amministrazione Digitale- CAD e ss.mm.ii. e norme collegate e sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa.

    E’ tempo che le criticità storiche della nostra Città siano finalmente risolte con somma urgenza: bisogna prendere coscienza delle vere problematiche sociali ed economiche con un rinnovato approccio cosicchè non ci sia più il disinteressamento da parte di tutti: dobbiamo unirci per assicurare che alle già tante saracinesche abbassate non se ne aggiungeranno altre.

    Le confermo che il know how di ConfCommercio, la nostra storia, la nostra esperienza, se lo vorrà, è a completa disposizione dell’Amministrazione comunale di Benevento nella speranza che insieme possiamo apportare concreti aiuti alle classi imprenditoriali ormai in fin di vita.

    Nel rivolgerLe, a nome mio personale e di quello della Confederazione, i più vivi ringraziamenti per l’impegno profuso in occasione dei funesti accadimenti in corso, confido nel contributo istituzionale a favore dei comparti commerciale, artigianale, dei servizi e del turismo nello spirito della fattiva collaborazione che la Città sta dimostrando di saper perseguire per il benessere collettivo.

    Nell’estendere al mio ringraziamento quello degli associati, porgo gli auguri per il Santo Natale e per il Nuovo Anno.

    Cordialmente.

    Il Presidente

    Nicola Romano

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here