COVID. AL SAN PIO NESSUN DECESSO, 84 RICOVERATI E 5 DIMISSIONI

Anche nel report odierno si registrano sul fronte Covid.19 notizie meno allarmanti all’Ospedale San Pio di Benevento.

Per il secondo giorno consecutivo non ci sono stati decessi.

84 sono i positivi ricoverati, dei quali 77 sono residenti in provincia di Benevento e 7 di altre province.

Altro dato interessante è rappresentato dalle cinque dimissioni di pazienti sanniti guariti dal covid.

Attualmente sono 6 i ricoverati in terapia intensiva (5 sanniti ed 1 di altra provincia); 12 in pneumologia/sub intensiva (11 sanniti ed 1 di altra provincia); 20 in malattie infettive (19 sanniti ed 1 di altra provincia); 33 in medicina interna (30 sanniti e 3 di altre province); 10 in medicina d’urgenza (9 sanniti ed 1 di altra provincia); 3 sanniti in area isolamento covid dedicata del pronto soccorso.

CLICCA PER LEGGERE IL REPORT DELL’A.O. SAN PIO

Bollettino informativo del 03.05.2021

I dati indicati nel presente prospetto si riferiscono esclusivamente ai ricoveri ospedalieri presso l’A.O.R.N. “San Pio” e tengono conto di pazienti residenti nella provincia di Benevento e nelle altre province. Per una reportistica dettagliata relativa ai positivi covid 19 della provincia di Benevento bisogna far riferimento al bollettino dell’ASL di Benevento.

Si precisa che i dati giornalieri relativi ai pazienti positivi ricoverati possono non coincidere con i dati dei tamponi quotidianamente processati.
In considerazione del continuo afflusso di pazienti, i dati suindicati possono subire modificazioni nel corso del tempo a seconda anche della stratificazione clinica dei pazienti per intensità di cura.

I pazienti positivi al covid-19 deceduti alla data odierna ammontano a n. 310 su complessivi n. 1236 trattati (sospetti n. 204 e accertati n. 1032) dal mese di febbraio presso l’Area Covid dedicata, mentre i guariti risultano n. 631.

Dei 1032 pazienti accertati positivi, trattati da febbraio presso l’Area Covid dedicata, n. 786 sono residenti nella provincia di Benevento.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here