Everything is possible: grande successo a Castelvenere. L’arte conquista il cuore della Valle telesina.

Grande successo di pubblico per i lavori dei 12 artisti presenti nella seconda edizione della collettiva Everything is possible che ha inaugurato sabato 17 febbraio presso la galleria Mondoromulo arte contemporanea di Castelvenere.

Un pubblico molto variegato come appunto gli artisti presenti in mostra. Tanti giovani con la voglia di respirare arte contemporanea in un territorio un po’ distante da questi interessi.

“Fino ad un paio di anni fa mai avrei pensato che in provincia di Benevento ci fossero tanti giovani artisti coraggiosi, con la voglia di mettersi in gioco e mostrare i propri lavori in una galleria. Questo è un grande traguardo: sia l’anno scorso che quest’anno abbiamo dato fiducia ad artisti del territorio non solo locale ma anche nazionale ed internazionale. Adesso tutti loro sanno che l’arte è un percorso possibile.” Queste le parole del gallerista Flavio Romualdo Garofano.

La mostra curata da Marco Amore ha portato nel piccolo paese sannita artisti sconosciuti e nonostante questo l’interesse da parte della valle ha superato ogni aspettativa. Il curatore ha infatti evidenziato con le sue parole questo aspetto: “La straordinaria accoglienza riservata dal pubblico a Everything is Possible e l’interesse che continua a circondare la mostra, mi fanno riflettere sull’iniziativa ideata dall’amico Flavio Romualdo Garofano. Il fatto di aver dato visibilità a giovani artisti e alle loro opere in un contesto così raccolto come quello di Castelvenere, e di aver generato un così grande seguito, trovo sia davvero sorprendente, oltre ad essere la prova che nulla è impossibile.”

Questo progetto non punta solo a lanciare nuovi nomi nel panorama dell’arte contemporanea, ma anche a tessere una nuova tela di relazioni, a preparare il terreno per nuove generazioni di artisti, curatori, critici, appassionati e collezionisti.

Ricordiamo inoltre i nomi degli artisti in mostra: Marianna Battipaglia, Alessia Canelli, Cecilia Damiani, Alessandro Dupré, G.O.N.F.I.O., Michela Mattei, Mara Mazzucco, Houtan Nourian, Ilaria Pennoni, Marta Perroni, Fiorita Ragozzino, Syntropychaos.

Tutto è possibile, non perdete dunque l’opportunità di visitare la mostra che rimarrà aperta al pubblico fino al 7 aprile.

ARTICOLI CORRELATI