Inzaghi: “Contro la Roma nessuno crede in noi ma non dobbiamo partire sconfitti”. VIDEO

Il Benevento, dopo la sosta di campionato dovuta agli impegni della nazionale italiana, è pronto a riprendere il campionato. Ad attendere i giallorossi c’è la sfida all’Olimpico contro la Roma di Fonseca. Sentiamo, a tal proposito, le parole del tecnico Filippo Inzaghi in conferenza stampa: RIENTRO NAZIONALI: sono tornati bene, per fortuna giochiamo domenica, hanno tempo di recuperare e ho ancora due allenamenti. Anche Tello è un recupero importante per noi. CONDIZIONI DELLA SQUADRA: con la primavera abbiamo dato riposo a chi ha giocato di più, come Caldirola e Schiattarella. Lapadula penso sia pronto, deciderò se farlo partire dall’inizio, non ha piu dolore ma se giocherà non sarà al cento per cento. In avanti abbiamo Di Serio e mi dispiace per l’assenza di Moncini che stava bene. SAU ULTIMO GOL IN SERIE A CONTRO LA ROMA: Sau è una garanzia, i ragazzi dell’anno scorso sono giocatori straordinari. Sau per me è un titolare, non so se sarà negli undici di partenza ma posso contare su di lui. TATTICA ROMA: la Roma è un’ottima squadra, ha grandi elementi come Pellegrini, Cristante e Smalling, nessuno crede in noi però non partiamo battuti. Penso che questa mentalità ci ha portato i risultati che abbiamo visto e dobbiamo fare il massimo sperando che loro siano al cinquanta per cento. Sono contento che gli avversari ci vedono con un altro occhio rispetto a tre anni fa e già questo è una soddisfazione per noi. COSA Si ASPETTA DA QUESTA PARTITA: Le nostre partite sono altre, dobbiamo divertirci,in match del genere qualsiasi errore viene punito ma noi non abbiamo paura di nulla e questa mentalità ci deve portare alla salvezza. La squadrA lavora sempre bene, chiediamo tanto perché la domenica dobbiamo lottare di più per ridurre il gap tecnico. Le difficoltà sono tante Ma c’è fiducia, voglia di fare bene e questa mentalità può farci avere possibilità di salvezza. DUBBIO IN DIFESA: sulle corsie ho TRE giocatori per due posti, Maggio e Letizia sono una garanzia, poi c’è un giovane come Foulon che è promettente. Tello lo vedo come mezzala e attaccante esterno, farebbe il terzino solo in caso di emergenza. PREOCCUPAZIONE COVID: dobbiamo fidarci degli esperti e andare avanti, la salute è sempre al primo posto, bisogna stare attenti ai protocolli sapendo che qualche giocatore può mancare. Può succedere a tutti quello che è successo al Genoa, penso sia giusto proseguire per questa strada. ASSENZA SMALLING : non so se ci sarà ma la Roma anche senza di lui ha fatto bene. Contro la Juve hanno disputato un’ottima gara, non penso che Smalling sposti gli equilibri. La Roma gioca un bel calcio, Fonseca è un grande allenatore. VIOLA: sta bene, dalla prossima settimana sarà col gruppo. È vicino al rientro, per noi è fondamentale, mi dispiace abbia perso tutti questi mesi. CERTEZZE NELLA SQUADRA: Qualche garanzia ce l’ho in testa. Non abbiamo mai avuto Lapadula al meglio, Iago Falque e Caprari hanno giocato poco come Sau l’anno scorso. So che i giocatori dello scorso anno hanno dato tanto e spero di recuperare i nuovi. Basti pensare quello che ha fatto Iago Falque a Bologna ovvero il recupero davanti alla nostra area e questa sarà una delle certezze da cui partire per poterci salvare.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here