La Pallamano Benevento sfida Girgenti con un’arma in più

E’ tempo di tornare in campo per la Pallamano Benevento. I sanniti domani (sabato) alle ore 18.30 ospiteranno la Pallamano Girgenti presso la Palestra Palumbo di Salerno, e lo faranno con un’arma in più su cui contare. La sfida coinciderà infatti con il debutto di Diego Ballerini, terzino italo-argentino che può finalmente vestire la maglia giallorossa dopo settimane di attesa. “Sono molto felice, quello del debutto è un momento che ho sognato a lungo nei mesi scorsi, in attesa della cittadinanza italiana e del conseguente tesseramento – dice –. Posso finalmente dare una mano ai miei compagni, ho seguito tutte le loro partite e ho sofferto tanto da spettatore. Sono talmente contento che quasi non ci credo”.

Ballerini è da tempo parte integrante del gruppo giallorosso, attendeva solo una serie di ok burocratici per liberare tutta la sua voglia di giocare: “Non c’è neppure bisogno di parlare di ambientamento perché questa per me è una famiglia. Ero stato a Benevento già qualche anno fa, in questi mesi ho stretto un rapporto di fratellanza con tutti i ragazzi, i dirigenti e lo staff. Ecco, ora comincia un vero e proprio sogno per me. Sono pronto a dare il massimo sfruttando le mie caratteristiche al tiro, in velocità e in difesa”.

Si avvicina la sfida con la Pallamano Girgenti, che ha conquistato 5 punti in nove gare: “Nulla va lasciato al caso perché non esistono partite semplici in questo campionato. La serie A2 ha dimostrato finora che non ci sono esiti scontati e che se non entri in campo con la giusta mentalità rischi di perdere terreno – prosegue il terzino classe ’95 -. D’ora in avanti dovremo migliorare soprattutto in fase difensiva. La squadra ha un notevole potenziale offensivo ma dobbiamo far fronte a quei piccoli cali mostrati in alcune circostanze che ci sono costati punti preziosi”.

L’obiettivo è ambire alle prime posizioni del girone C: “La sensazione è che a volte ci sia mancata solo un po’ di condizione, fattore su cui abbiamo lavorato nel corso della lunga pausa. Per il resto siamo da zone altissime, come sempre servirà dimostrarlo sul campo perché è solo quello a contare”. Ottimo il rapporto con mister Rui Carvalho, che ha accolto con particolare gioia l’ingresso ufficiale in rosa di un giocatore che gli consentirà di implementare le soluzioni in partita: “Il mister ama la pallamano alla follia, non trascura i dettagli e mette a nostra disposizione la sua completa formazione. Può dare tanto a ogni singolo sia sul piano tecnico che umano. Con lui avrò la grande opportunità di crescere molto dentro e fuori dal campo”.

La classifica dopo nove giornate vede al comando Fondi con 16 punti seguita dal terzetto formato da Ragusa, Palermo e Lanzara a 12. La Pallamano Benevento è sesta con 8 punti, a una lunghezza dall’Enna, che occupa il quinto posto.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here