Meteo: OTTOBRATA ormai agli SGOCCIOLI, tra poco CAMBIA TUTTO. Ecco l’EVOLUZIONE prevista per le PROSSIME ORE

La gradevole fase meteo-climatica che ha caratterizzato queste ultime 48 ore è ormai prossima al tramonto. Insomma, quella che è stata una vera propria ottobrata è agli sgoccioli e fra poco cambierà tutto.

Come già descritto in precedenti editoriali, con ottobrata si intende un periodo caratterizzato dalla presenza dell’alta pressione, con prevalenza di bel tempo e clima relativamente mite per la stagione. Il termine deriva dall’ottobrata romana, ovvero la tipica gita domenicale che si compiva a Roma fino ai primi decenni del ventesimo secolo e che iniziava già dal giovedì: sin dal primo mattino dai rioni della capitale partivano carrettelle (carri) trainate da cavalli. Su di esse vi salivano 7 ragazze; alla guida, di fianco al cocchiere, c’era la “bellona”, ossia la ragazza più bella del gruppo. La destinazione era l’agro romano.

Ma torniamo ora ad occuparci di quanto potrà accadere sul fronte meteorologico nelle prossime ore.

La giornata di Venerdì intanto, seguirà più o meno il medesimo percorso di quella precedente senza dunque particolari scossoni. Tuttavia, il Nord Italia dovrà già fare i conti con una maggiore nuvolosità dovuta alle prime deboli infiltrazioni di aria più umida, provenienti dall’atlantico.
I cieli saranno dunque più sporchi in città come Torino, Milano, Bologna e su molti tratti delle regioni alpine e prealpine. Un’atmosfera meno soleggiata si registrerà infatti anche a Trento e Bolzano. Qualche ora di sole in più invece sul Nordest come a Trieste, Padova e Venezia.
Nonostante la presenza di una maggior nuvolosità e il fatto che non ci sarà bisogno di un ombrello, si tratterà comunque di un primo segnale che qualcosa sta cambiando.
Poche le novità invece sul resto del Paese dove registreremo un generoso e gradevole soleggiamento.

TEMPERATURE – Le condizioni meteorologiche ancora positive, favoriranno inoltre un contesto climatico ancora assai gradevole su gran parte d’Italia.
Di giorno, sulla Val Padana, i termometri oscilleranno tra i 21 i e 23°C, per esempio in città come Milano e Bologna.
Anche al Centro ci attendiamo valori molto simili, con 23°C attesi a Roma e a Firenze.
Addirittura qualche grado in più al Sud, dove i termometri potranno anche toccare i 24/25°, specie nelle aree più interne della Sicilia, in Puglia e lungo la costa ionica della Basilicata.

CAMBIA TUTTO – Come accennato però, l’ottobrata è agli sgoccioli. Le cose sono destinate infatti a cambiare radicalmente nel corso del prossimo weekend, quando un vortice ciclonico si approfondirà sul nostro Paese, seguito poi dall’ingresso di aria fredda di origine polare che, a partire dalla giornata di domenica, provocherà un primo corposo calo termico, facendoci piombare in un clima quasi più invernale che autunnale.

ILMETEO.IT

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here