Meteo: SETTIMANA, Già Lunedì CAMBIA TUTTO, PIOGGE, TEMPORALI, VENTO, poi anche la NEVE. Tutte le PREVISIONI

Ci stiamo avviando verso il primo serio cambio della circolazione atmosferica generale. Dopo un lungo periodo abbastanza stabile ma soprattutto molto caldo per la stagione, ora l’alta pressione tutt’ora presente sull’Italia comincerà a perdere di energia a partire dalle regioni del CentroNord dove nel corso della nuova settimana arriveranno tanti rovesci, temporali e poi anche la prima neve.
Ma andiamo con ordine e vediamo più nel dettaglio tutte le previsioni.

Già da Lunedì 21 Settembre l’atmosfera comincerà severamente ad agitarsi per l’arrivo di un fronte perturbato che raggiungerà l’Italia provocando rovesci temporaleschi in particolare su buona parte del Centro Nord. Qualche acquazzone interesserà entro la serata anche la Puglia. Più sole invece sul resto del Paese con valori termici più che gradevoli e ancora di stampo estivo.

Martedì 22 le condizioni meteo sono previste in ulteriore peggioramento per l’arrivo di una vera e propria perturbazione atlantica con la possibilità di piogge e temporali su Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Col passare delle ore dei rovesci intensi raggiungeranno pure l’Emilia Romagna e a scendere la Toscana e alto Lazio.

Copione simile anche per mercoledì 23 ancora con tante nubi e piogge intense sulle regioni del Nord, Umbria e Toscana. Più asciutto in Emilia Romagna parzialmente protetta dalla barriera appenninica.

La nostra attenzione poi si focalizza tra giovedì 24 e Venerdì 25 quando un ciclone ricolmo di aria fresca ed instabile raggiungerà il nostro Paese rinnovando una fase di maltempo anche piuttosto intensa. Al momento ci aspettiamo le precipitazioni più abbondanti tra Liguria (specie di Levante), alto Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia dove non escludiamo il rischio concreto di nubifragi ed improvvisi allagamenti. Possibili temporali anche sui settori tirrenici ed in Sardegna.
Le temperature sono previste in sensibile calo e si riporteranno su valori più consoni al periodo o a tratti addirittura inferiori alla media nel corso del successivo weekend quanto, oltre al persistere del tempo molto instabile, ci attendiamo l’arrivo della prima neve sui rilievi alpini anche sotto i 2000 metri di quota.

Insomma è arrivata l’ora dell’Autunno? Sembrerebbe proprio di sì.

ILMETEO.IT

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here