PON Legalità 2014-2020: Valorizzazione delle aziende confiscate alla criminalità organizzata

Partecipazione Sottosegretario di Stato all’Interno On.le Carlo Sibilia

Il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, nella giornata del 23 maggio p.v. ha partecipato all’evento, organizzato dalla Camera di Commercio di Benevento, per la presentazione del progetto “O.K. Knowledge”, finanziato a valere sulle risorse PON Legalità 2014-2020.

La manifestazione, che ha registrato anche la partecipazione del Sig. Sottosegretario di Stato, On.le Carlo Sibilia, ha rappresentato una rilevante occasione di confronto sul processo di valorizzazione delle aziende confiscate alla criminalità organizzata.

Il progetto della CCIA di Benevento si pone l’obiettivo di fornire un contributo fattivo in tale settore, mediante l’utilizzo del portale “Open Data Aziende Confiscate”, che contiene una serie di informazioni e dati sulle aziende confiscate.

La consultazione della piattaforma, attraverso l’interconnessione della banca dati dell’Agenzia Nazionale per la gestione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata e quella del Registro delle Imprese, consentirà di analizzare, su base territoriale, quei fattori di forza e di debolezza che possono contribuire alla pianificazione del processo di crescita dell’impresa.

Il Prefetto, nel suo intervento in apertura dei lavori, si è soffermato sull’importanza della valorizzazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

In tale ambito, ha precisato “è opportuno evitare che le imprese sottratte alla gestione della criminalità organizzata cessino la loro operatività, dopo la definizione del procedimento di confisca.

La sinergia tra istituzioni e la società civile deve porre le basi per garantire la prosecuzione dell’attività imprenditoriale, offrendo un’alternativa reale alla precedente gestione.

In tal senso, lo strumento messo a disposizione della CCIA di Benevento può rappresentare un fattore importante per migliorare l’approccio e l’analisi al tema e consentire, quindi, di raggiungere l’obiettivo prefissato dal legislatore attraverso il procedimento di destinazione dell’aziende sottratte alla criminalità organizzata”.

Il Sottosegretario all’Interno On.le Carlo Sibilia, in conclusione dell’incontro, nell’evidenziare l’utilità della piattaforma “Open Data Aziende Confiscate”, ha rappresentato che l’attenzione sul tema dei beni confiscati è sempre più alta, sia a livello centrale che periferico, come, peraltro, dimostrano le recenti assunzioni di personale specializzato che il Ministero dell’Interno ha destinato all’Agenzia Nazionale per la gestione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here