Premio Strega:. Proclamazione cinquina al Teatro Romano di Benevento per festa 75 anni

Per la prima volta in 75 anni la cinquina del Premio Strega sarà proclamata non a Roma ma a Benevento, presso il Teatro Romano. Accadrà domani, giovedì 10 giugno, a partire dalle ore 18.30, con la diretta su Ray Play e su Rai cultura. La cerimonia di selezione dei cinque finalisti su una rosa di 12 libri selezionati sarà condotta dal giornalista Gigi Marzullo, che darà vita ad un talk show che coinvolgerà gli autori in gara; nella stessa occasione sarà assegnato il Premio Strega Giovani. La proclamazione del vincitore dello Strega 2021 si terrà come di consueto al Ninfeo di Valle Giulia a Roma l’8 luglio.

La scelta della città campana ribadisce “il legame imprescindibile del Premio con Benevento“, ha commentato il sindaco Clemente Mastella. Il blasonato riconoscimento romano è nato, infatti, nel 1946 con il sostegno del Liquore Strega di Benevento, l’azienda che fu di Guido Alberti, co-fondatore con i coniugi Goffredo e Maria Bellonci dell’alloro letterario. “Ci è sembrato giusto, in un anno speciale per il Premio, tenere la proclamazione della cinquina a Benevento, la città del Liquore Strega”, ha aggiunto Giovanni Solimine, presidente della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci.

I 12 libri candidati sono votati per via telematica da una giuria composta da 660 aventi diritto. Ai voti degli Amici della domenica (400 votanti) si aggiungono quelli espressi da studiosi, traduttori e appassionati della nostra lingua e letteratura selezionati dagli Istituti italiani di cultura all’estero, lettori forti scelti da librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra i quali i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma.

Questa la dozzina della LXXV edizione del Premio Strega in gara per entrare nella cinquina: Andrea Bajani con “Il libro delle case” (Feltrinelli), proposto da Concita De Gregorio; Edith Bruck con “Il pane perduto” (La nave di Teseo), proposto da Furio Colombo; Maria Grazia Calandrone con “Splendi come vita” (Ponte alle Grazie), proposto da Franco Buffoni; Giulia Caminito con “L’acqua del lago non è mai dolce” (Bompiani), proposto da Giuseppe Montesano; Teresa Ciabatti con “Sembrava bellezza” (Mondadori), proposto da Sandro Veronesi; Donatella Di Pietrantonio con “Borgo Sud (Einaudi), proposto da Nadia Fusini; Lisa Ginzburg con “Cara pace” (Ponte alle Grazie), proposto da Nadia Terranova; Giulio Mozzi con “Le ripetizioni (Marsilio), proposto da Pietro Gibellini; Daniele Petruccioli con “La casa delle madri” (TerraRossa), proposto da Elena Stancanelli; Emanuele Trevi con “Due vite” (Neri Pozza), proposto da Francesco Piccolo; Alice Urciuolo con “Adorazione” (66thand2nd),

proposto da Daniele Mencarelli; Roberto Venturini con “L’anno che a Roma fu due volte Natale” (Sem), proposto da Maria Pia Ammirati.

A selezionare i dodici candidati tra i 62 titoli di narrativa proposti quest’anno dagli Amici della domenica è stato il Comitato direttivo del Premio, composto da Pietro Abate, Valeria Della Valle, Giuseppe D’Avino, Ernesto Ferrero, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Helena Janeczek, Melania G. Mazzucco, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine.

Il Premio Strega è promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Liquore Strega con il contributo di Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con Bper Banca e con Ibs.it, sponsor tecnico.

ADN Kronos S.p.A

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here