SAMTE, DIPENDENTE OCCUPA SEDE E MINACCIA GESTI ESTREMI

Presso la sede della Samte uno dei dipendenti si è chiuso all’interno degli uffici minacciando gesti estremi.
L’uomo ha protestato per il mancato pagamento di 10 mesi di stipendi arretrati.
Ha lanciato dalla finestra anche dei fogli con su scritte le motivazioni del suo dissenso e del barricamento nei locali della sede operativa.
Sul posto sono prontamente giunti i carabinieri che hanno dissuaso l’uomo dal tragico gesto.
Il dipendente ha richiesto un incontro con i vertici della società per risolvere la situazione lavorativa e per ricevere gli arretrati salariali.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here