Stato di agitazione dipendenti Villa Margherita – Gruppo KOS

 

Con nota n. 6 del 15 febbraio 2021 la Direzione Aziendale del Gruppo Kos, che gestisce anche la Clinica Villa Margherita con sede in Benevento, comunicava alle Scriventi Organizzazioni Sindacali la volontà unilaterale di ricorrere all’ applicazione del CCNL Aris per il personale non sanitario. Tale decisione risulta alquanto inopportuna oltreché sconveniente per i lavoratori e le lavoratrici che, sino ad oggi, hanno ottemperato ai loro doveri professionali con spirito di dedizione e organicità, al pari dei colleghi del personale sanitario non medico. L’ inopportunità di tale provvedimento deriva innanzitutto dalla mancata osservanza della delibera Regionale n. 621, relativa alla seduta di Giunta del 29/12/2020 ove si ridefiniscono i limiti di spesa e relativo contratto di comparto (AIOP), rifinanziato con il 50% delle risorse disponibili. Per tali ragioni appare del tutto fuori luogo un colpo basso di tale natura nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici che, finalmente dopo molti, troppi anni, cominciavano a vedere la luce in fondo al tunnel, con un rinnovo e un rifinanziamento del CCNL come non avveniva da decenni, specie a ridosso di un periodo, come quello attuale, in cui tutti gli operatori e le operatrici di comparto della sanità privata, sono chiamati uno ad uno, ad uno sforzo di straordinaria portata per far fronte ad’ un emergenza sanitaria che sembra non avere fine.

Pertanto le Scriventi OO.SS. comunicano lo stato di agitazione, con l’ obiettivo di mantenere lo status quo ante, a garanzia dei lavoratori e in applicazione delle norme che ne disciplinano l’ operatività, in specie quella economica.

CGIL F.P. BN CISL F.P. BN

Coord. Sanità Privata

Il Rappresentante

Taddeo Pompeo Musto Mario

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here