Aggiornata a lunedì 5 maggio la seduta del Consiglio celebrata ieri

E’ stata aggiornata a lunedì 5 maggio, la seduta di Consiglio comunale celebrata ieri sera. Si riprenderà dalla trattazione del sesto punto all’odg relativo al riconoscimento dei “debiti fuori bilancio”.Nella seduta di ieri, intanto, il Consiglio, dopo aver respinto con 18 voti contrari e 14 favorevoli la proposta del consigliere Nicola Boccalone per apportare una modifica delle previsioni statutarie dell’Amts S.p.A. (come riportato al termine del comunicato n.3373), ha affrontato il dibattito sugli “Indirizzi in ordine alla determinazione degli orari di apertura e chiusura delle imprese commerciali”, programmato al quinto punto dell’odg.Dopo la relazione introduttiva dell’assessore alle Attività Produttive del Comune di Benevento, Pietro Iadanza, è stato respinto con 12 voti contrari e 23 astenuti un ordine del giorno presentato dal consigliere Gianfranco Ucci che proponeva una riduzione delle aperture festive per le attività commerciali.Approvato, invece, con 22 voti favorevoli e 13 contrari, l’emendamento del consigliere Giovanni Zarro che recepiva la proposta del sindaco Fausto Pepe. Ecco di seguito il testo dell’emendamento approvato:“Il Consiglio comunale approvando la relazione del sindaco,Sollecita la definizione di un giusto equilibrio tra la grande, media e piccola distribuzione;Raccomanda la rapida definizione delle procedure per l’attuazione del Town Center Managment in centro storico;Raccomanda, altresì, la definizione di un piano di eventi che accompagni, rendendole significative, le giornate di apertura domenicale e festiva.Il Consiglio dà indirizzo al Sindaco, di utilizzare, eventualmente, la deroga alla disposizione di cui al decreto legislativo 114/98 art.11 comma 5”. In merito al documento approvato, l’assessore Pietro Iadanza ha spiegato che: “Per la prima volta l’amministrazione comunale ha portato in Consiglio la questione, ritenendo opportuno discutere con il consesso civico un argomento importante che fino ad oggi è stato disciplinato esclusivamente attraverso apposite ordinanze. L’obiettivo perseguito è quello di realizzare la massima trasparenza e partecipazione per promuovere un’utile ed efficace concertazione tra tutti i soggetti interessati, ribadendo concretamente l’equidistanza dell’amministrazione tra grande e piccola distribuzione. Lo scopo è migliorare lo stato del commercio cittadino mettendo in essere iniziative che possano promuovere il territorio, i suoi prodotti, ed in generale l’offerta commerciale. A questa logica vanno ricondotti gli sforzi profusi per il riconoscimento ottenuto da Benevento quale ‘Città d’arte’, o per l’inserimento nella lista de Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Purtroppo – ha concluso Iadanza – non si è giunti ad un delibera condivisa dall’intero Consiglio e per questo motivo è stato dato mandato al sindaco di affrontare l’argomento con le associazioni di categoria, per stabilire il numero di deroghe alle aperture domenicali, nel numero che riterrà opportuno. Del pari, l’amministrazione continuerà a portare avanti il percorso del Town Centre Management, legando le aperture domenicali a specifiche manifestazioni di spessore”.A seguire il consigliere Massimo Ficociello ha ufficializzato la propria adesione al gruppo del Partito Democratico.Prima che il presidente, Giovanni Izzo, comunicasse l’aggiornamento della seduta a lunedì 5 maggio è stato respinto, con 14 voti favorevoli e 14 contrari, una richiesta d’inversione dell’ordine del giorno presentata dal consigliere Nicola De Luca.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here