È in edicola un nuovo numero del quindicinale Realtà Sannita.

Terzo appuntamento con “Un Tavolo per l’Europa”: la serie di articoli/dibattito in vista delle elezioni europee dell’8 e 9 giugno in cui Roberto Costanzo, storico collaboratore della testata e protagonista dal 1979 al 1989 del Parlamento europeo, discute e controbatte di Europa, insieme alla direttrice Maria Gabriella Fuccio ed ai giornalisti Annamaria Gangale e Giuseppe Chiusolo. “La politica agricola europea” è questo il titolo della conversazione/provocazione, ma Costanzo ricorda anche l’amicizia con Raffaele Delcogliano e la gratitudine per Mario Vetrone.

Mario Pedicini con il suo editoriale: “Il valore delle Europee 2024” scrive: “Non occorre essere analisti specializzati in vicende elettorali per accorgersi che tutto si riduce ad una “verifica” del peso elettorale dei partiti locali, in vista della prosecuzione delle alleanze o per sostituire qualche malfidato con il possessore di risorse rese più fresche dall’idea di poter mettere le mani su ministeri e aziende di stato. Il fatto che la quasi totalità dei partiti maggiori proponga all’elettore il volto (sorridente, si capisce) di chi certamente al Parlamento europeo non metterà piede, perché cederà la poltrona a un gregario che avrà beneficiato dei voto procurati dal leader che si è “sacrificato”, sta a significare che l’Italia nel parlamento europeo sarà rappresentata da “riserve” e non da giocatori di prima squadra. Forse anche perché veri giocatori di prima squadra non sono stati selezionati. O forse perché di giocatori idonei al campionato del Parlamento europeo non ce ne sono proprio. Nel 2024 l’Italia si trova ad essere governata da una classe dirigente che si ritrae nell’orticello delle baruffe localistiche perché su un piano più ambizioso sa di non avere peso. Una testimonianza in tal senso è il livello dei partner scelti, per provare a metter su una parvenza di alleanze sul versante degli scettici o dei capricciosi da accontentare facendosene alleati”.

In vista dell’imminente data del voto per l’Europa, ecco il confronto politico tra i due candidati sanniti Luigi Barone (Lega Salvini Premier) e Sandra Mastella (Stati Uniti d’Europa).

Di seguito una panoramica degli altri articoli presenti su questo numero del giornale: “L’epigrafe dei Nasellii” di Paola Caruso; intervista a Silvestro Muccillo “Vi spiego come si diventa imprenditori di successo” di Marisa Zotti Addabbo; “Aspre polemiche ammantano la 78ª edizione del Premio Strega” di Giancarlo Scaramuzzo; “Mercatini di ieri e di oggi” di Angela Reale; “Il libro sul Benevento Calcio nel ricordo di Nicola Russo” di Annamaria Gangale; “La svenante formula dei playoff” di Andrea Orlando.

ARTICOLI CORRELATI