Noa incanta il Teatro Romano e festeggia la carriera con i fan’s


Debutto con i fiocchi a Benevento per l’edizione 2022 del Sannio Music Fest con la direzione artistica di Michele Solipiano. Nella splendida cornice del Teatro Romano davanti ad un pubblico di appassionati si è tenuto il concerto di Noa, cantante israeliana carismatica e spirituale, che mescola armoniosamente jazz, rock e suggestioni mediorientali, utilizzando la musica e il canto come strumenti per abbattere i muri dell’odio, dell’intolleranza e dell’ingiustizia in un periodo difficile come quello contemporaneo, contraddistinto da guerre, conflitti e ingiustizie sociali.
“Beautifull that way”: basterebbe prendere in prestito il titolo del brano che le ha regalato il consenso del grande pubblico, brano composto dal maestro Nicola Piovani per il premio Oscar “La vita è bella”. Il suo modo di interpretare, comunicare, lasciarsi influenzare da culture diverse e coglierne ogni volta l’essenza, è la sua cifra artistica.

Tanti sono i musicisti con cui ha collaborato: Pat Metheny, Quincy Jones, Sting, Stevie Wonder, Carlos Santana, George Benson, Quincy Jones, Andrea Bocelli, Zucchero, Pino Daniele, Rita Marcotulli, Massimo Ranieri, Miguel Bosé, Al Di Meola, oltre a numerosi artisti sia arabi che palestinesi.
La sua frequentazione del nostro paese è cosa ormai nota, e la cittadinanza onoraria che le è stata conferita, è il giusto riconoscimento per un’artista sensibile ed empatica.
Il concerto beneventano è un abbraccio lungo 30 anni, attraverso la musica della sua terra, il jazz del songbook americano, l’incursione classica con Bach e la canzone napoletana con cui si è cimentata diverse volte nella sua carriera.
Applausi a scena apera dal pubblico sannita quando Noa ha interpretato i suoi più grandi successi riscaldando i cuori e chiedendo, più volte, il supporto del pubblico invitato a cantare con lei. Una simbiosi perfetta nella calda notte di San Giovanni.
Al suo fianco il fido Gil Dor, compagno di mille avventure, chitarrista produttore arrangiatore di rango, con il polistrumentista Omri Abramov e Gadi Seri alla batteria.
Dopo la “prima” del Sannio Music Fest a Benevento prosegue l’avventura “on the road” della kermesse musicale ideata dall’associazione culturale Napoli Jazz Club . Sabato 2 luglio si va a Sant’Agata de’Goti, uno dei borghi più belli della Campania, nel Cortile del Vescovado per il live di Valerio Virzo 5et.

Il ritorno al Teatro Romano di Benevento è previsto mercoledì 6 luglio alle 21.15 con l’attesissimo live di Nick the Nightfly, alias Malcolm MacDonald Charlton, in esibizione con la cantante inglese Sarah Jane Morris.

Ricordiamo che i concerti beneventani inseriti nel cartellone 2022 del Sannio Music Fest, potranno essere acquistati dai corsisti del Conservatorio Musicale di Benevento al prezzo unico scontato di €15,00.

Ricordiamo anche che è possibile acquistare i biglietti presso le prevendite abituali (tel. 0824. 361973 – 0824.700025) oppure on line su www.go2.it || www.napolijazz.it || www.ticketone.it.

Prosieguo di PROGRAMMA:

SAB. 2 LUGLIO 2022 | VALERIO VIRZO 4et  S. AGATA DEI GOTI

MERC. 6 LUGLIO 2022 | NICK THE NIGHTFLY feat; SARAH JANE MORRIS TEATRO ROMANO DI BENEVENTO

VEN. 8 LUGLIO 2022 | SADE MANGIARACINA TRIO   S. AGATA DEI GOTI

DOM. 10 LUGLIO 2022 | GIOVANNI AMATO4et  MONTESARCHIO

GIOV. 14 LUGLIO 2022 | CARMEN SOUZA duo SAN SALVATORE TELESINO

MART. 19 LUGLIO 2022 |  RON CARTER Foursight 4et  TEATRO ROMANO BN

GIOV. 21 LUGLIO 2022 |  RICHARD GALLIANO New York tango trio   TEATRO ROMANO BN

MART. 26 LUGLIO 2022 | LELLO PETRARCA MONTESARCHIO

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here