Vaccino, raccomandato in gravidanza anche dai Centers for Disease Control and Prevention Usa

“Le donne in gravidanza e incinte da poco tempo hanno maggiori probabilità di ammalarsi gravemente di covid rispetto alle persone non in attesa” di un figlio

La vaccinazione covid è raccomandata per tutte le persone di età pari o superiore a 12 anni, comprese le donne in gravidanza, che allattano, che stanno cercando di avere un figlio o che potrebbero rimanere incinte in futuro“. Lo dichiarano i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) statunitensi.
Il report precisa inoltre che “le donne in gravidanza e incinte da poco tempo hanno maggiori probabilità di ammalarsi gravemente di covid rispetto alle persone non in attesa” di un figlio. Il messaggio per le future mamme è dunque quello che “vaccinarsi può proteggere da malattia grave” da covid. I Cdc rassicurano inoltre sulla vaccinazione con prodotti a mRna, come Moderna o Pfizer-BioNTech, sottolineando che “un nuovo studio Cdc non ha riscontrato un aumento del rischio di aborto spontaneo dopo la vaccinazione covid durante l’inizio della gravidanza”.

DIRE.IT

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here