“Conoscere per prevenire”: il Liceo Giannone incontra la Polizia di Stato

A conclusione del Percorso di Educazione alla Legalità per l’anno scolastico 2021-22, il Liceo Giannone ha avuto l’onore di ospitare il Questore della Provincia di Benevento, Dott. Edgardo Giobbi e la Dott.ssa Valeria Marino, medico principale della Polizia di Stato, presso la Questura di Benevento, nonché il Vice Questore, Dott. Vittorio Zampelli, Referente provinciale del Progetto di Educazione alla Legalità.

Il Percorso formativo si è articolato in tre progetti: – Progetto provinciale “Contro il bullismo…insieme – bullo in rete”. Particolarmente interessante è stata la campagna educativa itinerante della Polizia di Stato, volta alla sensibilizzazione e alla prevenzione dei rischi e dei pericoli della rete per i minori, realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Generazioni Connesse.Lo scorso 21 aprile, alcune classi hanno partecipato ad un’azione formativa/informativa, sui temi della sicurezza online, tenuta da operatori della Polizia Postale, sul truck “Una vita da social”, allestito con un’aula didattica multimediale. Più classi Liceo hanno, poi, partecipato al Concorso nazionale “PretenDiamo … legalità”, indetto dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, cimentandosi nella realizzazione di prodotti multimediali e non.

Il percorso formativo, che ha affrontato i più rilevanti temi della legalità, si è concluso con “Conoscere per prevenire” sul tema delle dipendenze tra i giovani, vera e propria piaga sociale, che, purtroppo, la pandemia ha accentuato.

L’incontro si tenuto significativamente nella Giornata della Legalità. Un giorno triste ma significativo della storia d’Italia. Il 23 maggio di trent’anni fa, la strage di Capaci, in cui perdevano la vita Francesca Morvillo, Giovanni Falcone, Antonio Montinari, Rocco Dicillo e Vito Schifani, che, in ossequio alla legge, si sono immolati per difendere i valori della giustizia, per un futuro libero dalle mafie e da qualunque forma di prevaricazione. Il loro sacrificio è stato ricordato con un profondo minuto di silenzio.

La Dirigente scolastica, Prof.ssa Teresa De Vito, nel porgere il saluto istituzionale agli illustri ospiti, li ha ringraziati per la sensibilità e l’attenzione riservata al Liceo Giannone.

Il Questore, nell’introdurre la tematica, ha sottolineato l’importanza della presenza delle Forze dell’ordine, in particolare della Polizia di Stato nel territorio, presenza finalizzata a creare un clima di benessere tra la popolazione, soprattutto tra quella giovanile. Nello specifico, ha posto l’accento sul grave fenomeno della vendita di alcolici e superalcolici ai minori, preoccupazione da cui la nostra provincia non è esente. Si è, inoltre, soffermato ad illustrare ai giovani uditori quelli che sono i settori della Polizia di Stato, non sempre percepibili da parte della popolazione, ma estremamente significativi ed incisivi, dal momento che la tutela dei cittadini è, per la Polizia di Stato, prima di tutto un dovere morale.

A questo fine è legata la specificità dell’incontro, incentrato sulla preoccupante tematica delle dipendenze tra i giovani.

La Dott.ssa Valeria Marino ha successivamente introdotto, con grande professionalità e competenza in maniera particolareggiata, l’argomento, coinvolgendo i ragazzi in una discussione estremamente interessante, finalizzata ad illustrare non solo la preoccupazione per l’elevato numero di minori dipendenti da sostanze stupefacenti, ma anche da alcol. Ha invitato a rifletterei sul dato preoccupante, ma anche sulla mancata consapevolezza, da parte dei giovani consumatori, delle devastanti conseguenze dovute ad un uso indiscriminato di dette sostanze.

I ragazzi, affascinati dalla coinvolgente capacità dialogica e argomentativa della Dott.ssa Marino, che ha palesato la grande competenza di presentare, in un linguaggio relativamente semplice, tematiche di grande complessità, hanno ascoltato con attenzione ed interesse, interagendo attivamente.

L’incontro si è concluso con gli ulteriori ringraziamenti alle autorità presenti da parte della Dirigente scolastica. La Prof.ssa Piera Zampelli, referente per la Legalità – Bullismo e Cyberbullismo, ha ringraziato il Questore per aver onorato il Giannone con la sua presenza e per il suo prezioso contributo e la Dott.ssa Valeria Marino, per il pregevole intervento. Ha ringraziato, infine, il Vice Questore, Dott. Vittorio Zampelli, per la paziente e impeccabile attività di coordinamento.

La consapevolezza della concreta ed evidente collaborazione della Polizia di Stato supporta la quotidiana azione educativa per la legalità. Pertanto, la comunità giannoniana si augura di poter proseguire in futuro il percorso intrapreso.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here