FORUM NAIROBI

Com’è noto, il Forum, tra le altre iniziative, prevede: la “Maratona per i diritti fondamentali: Un altro mondo è possibile anche per gli abitanti degli slum”: e proprio questo è il senso profondo della manifestazione, che vuole mettere l’accento sulle penose condizioni di vita di milioni di esseri umani. Infatti, il Forum prevede che circa 10.000 residenti delle diverse baraccopoli di Nairobi correranno al fianco di maratoneti provenienti da tutto il mondo e di cittadini abitanti degli slum di altri Paesi e con volontari di tutto il mondo con l’intento di convincere i Governi a migliorare le condizioni di vita in questi insediamenti. Secondo United Nations Habitat, Organizzazione delle Nazioni Unite, infatti, circa un miliardo di persone in tutto il mondo vivono, se è possibile dire così, nella maggior parte in Asia, Africa e America Latina. Secondo gli organizzatori, con il Forum si manda un messaggio di speranza per le popolazioni delle baraccopoli: un altro mondo libero e giusto è possibile, anche per gli abitanti degli slum. Dall’Italia partiranno non solo volontari e persone impegnati per la pace contro la guerra e per il rispetto dei diritti civili in tutto il mondo, ma anche migliaia di scarpette da corsa usate: la Provincia ha delegato il presidente delle ACLI provinciali del Sannio Antonio Meola a rappresentare l’ente in Kenya: la Provincia infatti ha aderito già da anni alla Tavola di Riconciliazione e pace e al “Cammino di riconciliazione e pace”, che vede riuniti il mondo cattolico e laico, le istituzioni locali del Sannio, nel riproporre, con l’organizzazione proprio delle ACLI di Benevento, alla pubblica attenzione il tema della pace tra gli uomini mediante la “Marcia della pace” di 13 chilometri da Benevento a Pietrelcina, terra natale di San Pio.

ARTICOLI CORRELATI