“Forza Italia con Mastella, il Psi con Del Mese: e ancora qualcuno crede al ‘Modello De Luca’?”

 

“Ma esiste ancora qualche ultimo soldato giapponese che combatte ancora, qui nel Sannio, per il ‘Modello De Luca’?” – a chiederlo è Nicola Danilo De Luca, componente del coordinamento politico ‘Perifano Sindaco’.

A legittimare il mio interrogativo – prosegue De Luca – sono gli accadimenti politici delle ultime 24 ore. Mi è parso di leggere, infatti, di un accordo raggiunto tra Forza Italia e il sindaco Clemente Mastella in vista delle prossime elezioni comunali. Sorvoliamo pure sul comportamento dei berlusconiani, più volte umiliati e offesi dallo stesso Mastella ma tornati a casa dopo un semplice fischio. E’ agli amici di provenienza Pd che voglio rivolgermi: è con chi si è candidato contro De Luca che state costruendo il ‘modello De Luca’? No perché simbolo o non simbolo i volti ritratti nelle foto ci sembrano proprio quelli di chi, neanche un anno fa, faceva campagna elettorale contro il governatore. Di più: anche i referenti regionali di Forza Italia che, a leggere dalla stampa, avrebbero benedetto l’accordo sono gli stessi che a palazzo Santa Lucia non perdono occasione di contestare l’operato del Presidente della Regione”.

Ma sempre nella giornata di ieri – prosegue Nicola Danilo De Luca – altri fatti si sono imposti all’attenzione dell’opinione pubblica. Uno di questi, l’iniziativa del sottosegretario Enzo Amendola con Luigi Diego Perifano, ha avuto ampia eco sui giornali e le dichiarazioni dell’autorevole dirigente del Pd sono ormai note a tutti. Un altro avvenimento, invece, merita una ulteriore sottolineatura: alla conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco Antonio Del Mese erano presenti i dirigenti locali del Psi, altro partito che alle regionali 2020 sosteneva il presidente De Luca. E dunque, allo stato attuale, la galassia deluchiana a Benevento si è divisa su quattro candidature a sindaco alternative: con Del Mese c’è il Psi, con Moretti ci sono Per e i Verdi, con Perifano il Pd e il Centro Democratico, con Mastella la ‘nuova’ Italia Viva (quella che già c’era è stata sostituita proprio perché aveva fatto altre scelte) e i tre consiglieri del gruppo Pd a palazzo Mosti”.

“Insomma – aggiunge Nicola De Luca – sono i fatti a dire che il ‘Modello De Luca’ qui a Benevento non esiste. E non esiste per la libera volontà dei tanti deluchiani che hanno sostenuto il Presidente alle scorse elezioni e che continuano e continueranno a sostenerlo senza sentirsi in obbligo di diventare mastelliani. Questa è la realtà, il resto è fantasia. O è bispensiero, ovvero la pratica orwelliana che – definizione enciclopedica- sta ad indicare il meccanismo psicologico che consente di credere che tutto possa farsi e disfarsi: la volontà e la capacità di sostenere un’idea e il suo opposto, in modo da non trovarsi mai al di fuori dell’ortodossia”. 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here