Seggi e rinvio mensa, Perifano: “Con noi la scuola tornerà una priorità”

La scuola e la formazione sono tra le priorità del nostro programma. Lo abbiamo detto fin dai primi giorni di questa campagna elettorale: per far ripartire Benevento e il territorio bisogna lavorare sul capitale umano, sui nostri giovani, sul nostro futuro”.

Così in una nota stampa Luigi Diego Perifano, candidato sindaco di ‘Alternativa per Benevento’.

In questi cinque anni invece, – prosegue – per il Comune di Benevento la scuola è spesso stato un peso o un fastidio, al massimo un’occasione per attaccare le associazione dei genitori che non andavano a genio al sindaco Mastella. In questi giorni abbiamo avuto ben due conferme del fatto che questa amministrazione non sa prendersi cura della scuola e degli studenti”.

La prima conferma – spiega Perifano – è arrivata ad inizio settimana quando è stato pubblicato l’elenco dei comuni che hanno aderito alla proposta del governo di spostare i seggi elettorali al di fuori delle scuole. Il governo, infatti, rendendosi conto che gli studenti in questi anni di pandemia avevano pagato un prezzo salatissimo, si era reso disponibile ad aiutare i comuni a preparare i seggi elettorali in luoghi diversi dalle scuole. In questo modo gli studenti beneventani non avrebbero dovuto saltare la scuola nei giorni delle elezioni. Il Fondo era di due milioni di euro e le amministrazioni comunali avevano tempo fino al 15 luglio per poter manifestare l’interesse a ricevere i contributi necessari a spostare la sede dei seggi. Il comune di Benevento non ha manifestato alcun interesse, come al solito, nonostante alcune associazioni di genitori avessero richiesto fin da aprile di lavorare affinché si potessero spostare i seggi.

La seconda conferma – aggiunge il candidato sindaco di Alternativa per Benevento – è arrivata invece stamattina, quando ai genitori degli studenti di Benevento è stato comunicato che, al contrario di quanto strombazzato nei giorni passati, la mensa lunedì sarà chiusa. Si riapre il 6 ottobre. La beffa è che, come spiega il comunicato del Comune, la decisione di spostare l’inizio della mensa è stata presa “anche in considerazione del fatto che molti plessi saranno sede di seggio elettorale in occasione delle imminenti elezioni comunali”. Eppure i genitori di Benevento glielo avevano detto che bisognava lavorare per spostare i seggi, ma Mastella e i suoi erano troppo occupati ad offendere chi chiedeva che le scuole potessero essere frequentate in sicurezza”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here