Il Maggiore Giuseppe Mottola nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Il Maggiore Giuseppe Mottola, Comandante della Polizia Municipale del Comune di Ponte e responsabile del Settore Vigilanza, su proposta del Presidente  del  Consiglio dei  Ministri, è stato insignito della distinzione onorifica di “Ufficiale” dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”. Il Prefetto di Benevento Carlo Torlontano, formulando a Mottola i migliori auguri per l’onorificenza ricevuta, ha comunicato che il prossimo 2 giugno nell’ambito della cerimonia per la celebrazione del 76° anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana, in Piazza Castello a Benevento, ci sarà la consegna del relativo diploma.
L’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana gli è stata conferita anche per “le meritevoli attività svolte in modo ‘silenzioso’ per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, in particolare per aver lavorato con energia, concretezza, professionalità, senso di responsabilità, spirito di solidarietà, dedizione quotidiana e determinazione. Il Maggiore Mottola, conoscitore di tutta la comunità pontese, ha offerto un impagabile contributo nell’affrontare questa emergenza su tutto il territorio, fornendo supporto e aiuto ai cittadini, soprattutto anziani e disabili, anche nelle fasi più critiche della pandemia. Ha combattuto un nemico invisibile, ben consapevole dei possibili rischi di contagio per se e i propri cari, nonostante tutte le protezioni del caso, impegnandosi con coraggio, abnegazione e costanza a svolgere il servizio in prima linea, nel fronteggiare e arginare il più possibile la propagazione del Covid, tenendo con fierezza alti i valori della Polizia Municipale e del Comune di Ponte”.
Bisogna sottolineare che il Maggiore Mottola, nel 2015, è stato insignito anche del titolo di Cavaliere della Repubblica e nel 2020 il Sindaco di Ponte, Marcangelo Fusco, gli ha conferito l’attestato di “Pubblica Benemerenza”.
Nella sua intensa attività professionale e di 35 anni di onorato servizio nella Polizia Municipale del Comune di Ponte, il Maggiore Giuseppe Mottola vanta un Curriculum straordinario: ha partecipato a corsi di formazione, specializzazione, sperimentazione,  aggiornamenti; a progetti, seminari, giornate di studio, convegni, ecc. L’ultimo è stato, superando la prova finale con il giudizio di ottimo, l’addestramento formale e cerimoniale per i Comandanti/Responsabili e Ufficiali di Polizia Locale espletato dalla Scuola Regionale di Polizia Locale della Regione Campania.
Gli sono stati riconosciuti atti eccezionali di merito: Encomio Solenne nel 2013, 2016, 2019, 2021;  insignito del titolo di Araldo di San Pio nel 2016; Conferimento di Pubbliche Benemerenza nel 2015,  2017 e  2020. Poi gli sono stati rivolti diversi ringraziamenti ufficiali per Meriti Professionali ed impegno sociale nel 2013, 2016, 2018 e 2019. Poi altri meriti e riconoscimenti nel 2008, 2016, 2018,  2019,  2020,  2021,  2022. Ed infine sono tante le esperienze Sociali dal 1992 ad oggi. “Il Maggiore Giuseppe Mottola – dichiarano alcuni cittadini di Ponte – è tra i tanti esempi presenti nella società civile e nelle istituzioni, come personaggi significativi di impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani. E’ un orgoglio per la comunità pontese”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here