Meteo: PROSSIME 48 ORE, TEMPERATURE in calo e TEMPO INSTABILE con PIOGGE e NEVICATE fino in COLLINA.

Nelle prossime 48 ore il contesto meteo-climatico è destinato a subire un graduale cambiamento con temperature in calo e tempo via via sempre più instabile con piogge nevicate fino in collina. Vediamo meglio nel dettaglio dunque cosa ci aspetta sul fronte meteorologico generale.

Dopo un mercoledì con ancora una reiterata instabilità atmosferica su alcuni angoli del Sud e della Sardegna dovuta ad un vortice che proprio dall’Isola muoverà il suo baricentro verso il basso Tirreno, ecco che tra giovedì 18 e Venerdì 19 l’atmosfera inizierà ad agitarsi ulteriormente a causa di nuove masse d’aria fredda che diverranno via via sempre più protagoniste. Giovedì registreremo già più nubi anche al Nord anche se innocue, ma saranno le regioni del Sud e parte del Centro ad accusare un quadro meteorologico più instabile. Fin dalle prime ore del mattino ci attendiamo infatti alcuni piovaschi sui comparti adriatici del Centro come tra Marche ed AbruzzoPiogge sparse anche sul nord della Sardegna, in Calabria e Sicilia con anche qualche rovescio a sfondo temporalesco. Col passare delle ore ed in particolare già dal primo pomeriggio si osserveranno condizioni di forte instabilità su tutto il Centro-Sud quando oltre a piogge e rovesci sparsi tornerà anche la neve a quote piuttosto basse per il periodo e mediamente prossime ai 600/800m sull’Appennino centrale e leggermente più alto su quello meridionale.
Sempre nel pomeriggio il tempo andrà moderatamente peggiorando anche al Nordest soprattutto sui comparti alpini e prealpini. Qui la neve cadrà anche a quote molto basse intorno ai 300/400m seppur i fenomeni saranno comunque piuttosto deboli ed intermittenti. Più asciutto invece il tempo al Nordovest dove saranno inoltre presenti maggiori schiarite.
Sul fronte termico ci attendiamo una prima diminuzione nei valori massimi specialmente nelle aree raggiunte dal brutto tempo.

Un breve accenno alla giornata di Venerdì 19 quando i venti sempre più freddi in arrivo dai quadranti nord-orientali non solo faranno calare in forma decisa i termometri, ma daranno vita pure alla formazione di un altro vortice che si posizionerà sul Mar Tirreno.

ilmeteo.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here