SCUOLA. DE LUCA A MINISTRO BIANCHI, ‘BIMBI IN AULA AL FREDDO E’ RISPETTO?’

“Il ministro ha ritenuto eccessiva  l’espressione ‘utilizzate i bambini come cavie’. Dice che bisogna  misurare le parole, e io ancora più giustamente dico che più che
misurare le parole bisogna misurare i comportamenti.

E’ stato  informato il ministro che quando si sono aperte le scuole, in decine  di realtà avevamo bambini di 6, 7 o 10 anni costretti a fare lezione  con le finestre aperte, con un freddo infernale, con sciarpe e  cappellini? E’ un modo per rispettare i bambini?”. Lo ha detto il  presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso di una  diretta Facebook.

“Dico al presidente Draghi che ci ha fatto rilevare che in Europa
tante scuole sono rimaste aperte, che in Europa una situazione del
genere sarebbe uno scandalo intollerabile. Aspetto qualcuno che mi
trovi una scuola in Germania o in Svezia nella quale i bambini sono
costretti a stare 4 ore in classe con le finestre aperte”, ha aggiunto
De Luca.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here