VICENDA GESESA, COMUNE: MISURE PRECAUZIONALI PER GARANTIRE SERVIZIO IDRICO

In relazione alle notizie apparse sulla stampa in ordine al disposto decreto di sequestro emesso dall’Autorità Inquirente in danno della società GESESA per un importo di oltre 78 mil. di euro, l’Amministrazione Comunale si è attivata per le vie brevi per avere maggiori ragguagli da parte della società partecipata.

Tale incidente cautelare si inserisce nell’ambito di procedimento penale in ordine al quale il Comune di Benevento si era già attivato per avere una relazione tecnica da parte di GESESA sulle contestazioni avanzate in sede penale in ordine al ciclo della depurazione dalla stessa società gestito quale concessionario del Servizio Idrico Integrato.

Di seguito ad una prima relazione pervenuta dalla GESESA pochi giorni or sono – e sulla quale gli Uffici Comunali competenti stanno effettuando i doverosi approfondimenti istruttori – il Comune procederà alla luce del disposto sequestro ad attivarsi affinché GESESA proceda ad assumere le misure precauzionali necessarie a garantire la utile prosecuzione della gestione del servizio idrico.

Nel rispetto doveroso delle decisioni della Magistratura competente, il Comune di Benevento ovviamente si riserva le azioni di inadempimento nei confronti del concessionario all’atto dell’accertamento definitivo delle responsabilità penali che saranno eventualmente accertate, e dunque dei connessi inadempimenti convenzionali.

Di tanto si darà comunicazione anche al Consiglio Comunale nella prossima seduta utile.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here