Auto: Aci, ‘nel 2021 boom ibride ed elettriche in Campania’. A Benevento l’incremento è stato del 27,6%

I passaggi di proprietà delle vetture di seconda mano, al netto delle minivolture (cioè i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), nella nostra regione, sono stati 281.280, ovvero il 12,3% in più in confronto al 2020. Le auto che hanno cambiato a Napoli sono state 139.946, pari ad un incremento dell’11,2 per cento che in Campania è risultato il trend meno performante. Ad Avellino, invece, si è registrato l’incremento più consistente: +16,3%.

Rispetto al 2019, il mercato dell’usato risulta in flessione dell’1,8% in Campania, con le sole eccezioni di Avellino (+1,5%) e Caserta (+1,4%). Sempre positivo, infine, è stato l’andamento delle auto radiate dal Pra: nel 2021, in Campania le vetture cancellate dal Pubblico registro automobilistico dell’Aci sono state 117.567, pari ad un incremento del 16,4% rispetto al 2020 e del 5 ,6% in confronto al 2019. Nella provincia di Napoli le auto tolte dalla circolazione sono state 58.447, ovvero il 17,1% in più rispetto all’anno precedente. A Benevento l’incremento è stato addirittura del 27,6%, mentre a Caserta “solo” dell’11,9%. Il 31,2% delle vetture radiate dal Pra lo scorso anno era di classe ambientale “Euro 4”, appena l’1,5% era, invece, “Euro 0”.

ma servono anche per gli investimenti nelle infrastrutture, a partire dalle colonnine e dalle stazioni di ricarica elettrica. Sotto questo aspetto ci auguriamo che Governo, Enti locali, proprietari e concessionarie di strade ed autostrade lavorino all’unisono per un piano di sviluppo della rete di distribuzione energetica, in mancanza della quale l’elettrico non potrà mai diventare una reale e conveniente alternativa di mobilità, soprattutto nei tempi brevi”.

ADNKRONOS

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here