Calcio: ladri in casa di Lindelof, moglie e bambini si nascondono

Manchester, 21 gen. (Adnkronos) – Victor Lindelof non sarà convocato dal Manchester United questo fine settimana poiché il difensore vuole stare vicino alla sua famiglia dopo un’irruzione “molto traumatica” di alcuni ladri nella loro casa mentre giocava contro il Brentford. La terribile esperienza per la famiglia Lindelof, è stata raccontata dalla moglie Maja sui social. Mercoledì scorso, mentre il marito era in campo contro il Brighton, dei ladri sono entrati nella loro abitazione. “Ero sola con entrambi i bambini ma siamo riusciti a nasconderci e a chiuderci a chiave in una stanza prima che entrassero in casa. Stiamo bene date le circostanze ma è stato un momento spaventoso e traumatico. Adesso siamo in Svezia, trascorrendo un po’ di tempo con le nostre famiglie”.

Il Manchester United ha confermato che moglie e figli di Lindelof sono sotto shock ma illesi e ha assicurato massimo sostegno al giocatore e ai suoi familiari. Dati gli eventi scioccanti, il manager Rangnick ha confermato che Lindelof non sarà presente nella partita dello United contro il West Ham sabato per prendersi cura della sua famiglia. “Ho parlato a lungo con lui sul nostro volo di ritorno da Londra e anche questa mattina abbiamo parlato per circa 20 minuti, 25 minuti”, ha detto il tedesco. “Mi ha detto cosa era realmente successo e che questo è stato davvero un evento traumatico, soprattutto per sua moglie e persino per il figlio di tre anni. Mi ha detto che in questo momento ha bisogno di stare a casa. Non vuole lasciare sua moglie e la sua famiglia da soli, cosa che posso capire appieno essendo io stesso padre di due bambini. Siamo d’accordo che non si allenerà oggi e che non sarà convocato domani per la partita”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here