Don Alfonso Calvano “ Questa mostra sia segno di speranza”. Al via il concorso dei presepi ‘Seguendo la Stella’. 

Sabato 11 dicembre alle ore 19 si inaugurerà a Ponte, nel Salone parrocchiale della Chiesa Santa Generosa V.M., la mostra dei presepi ‘Seguendo la Stella’ all’interno del concorso del Presepe tradizionale ed artistico.
Un concorso, giunto alla quinta edizione, che ha il Patrocinio del gruppo parrocchiale Anspi – Parrocchia Santa Generosa, dell’istituto comprensivo di Ponte, dell’associazione italiana Amici del Presepe e del Comune di Ponte. Curatore della mostra il maestro Nicola Pica ed il ‘regista’ di tutto don Alfonso Calvano, insieme naturalmente ai tanti volontari della parrocchia.
“Stiamo attraversando un momento particolare… e il ritorno di presenza di questa manifestazione deve essere segno di speranza e di rinascita”. Così il parroco don Alfonso Calvano a pochi giorni dall’inizio della mostra. “Per noi Cristiani , così come ho detto sempre, realizzare il presepe significa testimoniare la nostra fede che è il nostro DNA. Il Presepe nasce dal Vangelo, ed è il punto di riferimento per le famiglie. Lo possiamo costruire in tutti i modi possibili ed immaginabili ma c’è una dominante comune: la capanna, la Grotta di Betlemme con Giuseppe, Maria e il Bambinello. Tutto questo è il Vangelo. La cultura del presepe rappresenta nelle nostre comunità e nelle nostre famiglie una realtà cristiana. Ecco perché condividendo l’idea con Nicola Pica, che ringrazio, abbiamo organizzato questa rassegna dei Presepi. E’ una vera riscoperta delle tradizioni per comunicare la fede. E questo è un segno di affetto verso la nostra cultura”. Da qui le conclusioni : “ Il Bambinello che nascerà porterà a tutti noi speranza di vita e nuova luce che illumina la nostra strada”. La mostra sarà inaugurata sabato 11 dicembre alle ore 19:00 e sarà aperta tutti i Sabato e le domeniche dalle ore 16:00 alle ore 20:00. Le premiazioni ci saranno il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, alle ore 18.
(Nella Foto Nicola Pica e don Alfonso Calvano)

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here