Forex Olimpia corsara a Terrasini. Le telesine vincono 3 a 2 ma quanta sofferenza.

Trasferta delicata per la Forex Olimpia Volley San Salvatore Telesino volata in Sicilia per affrontare nella seconda giornata del campionato nazionale femminile di Serie B1 la Duo Rent Volley Terrasini. Trasferta organizzata nei minimi dettagli dalla società guidata dal presidente Antonio Campanile con viaggio in aereo fino a Palermo e trasferimento con pulmini nella vicina Terrasini, per permettere alle atlete di vivere senza stress questa lunga e problematica traversata dal Sannio. Coach Francesco Eliseo schiera nel sestetto iniziale capitan Del Vaglio al palleggio, Sanguigni e Ferrara a schiacciare, Cassone e Labianca centrali, Moretti nel ruolo di libero e Biscardi opposto. A disposizione Matrullo, Lamparelli, Biscardi Giada, Fuoco, Romano.

Partono bene le telesine che si portano subito avanti e al primo parziale il punteggio è 10 a 7 per le ospiti. Le padrone di casa, complice qualche disattenzione in difesa si rifanno poi sotto e agguantano le sannite sul 10 pari. Ritrovato l’equilibrio le telesine si rifanno avanti anche grazie agli attacchi di Sanguigni con il tabellone che segna +5 (13 – 18 il parziale) quando il tecnico della formazione siciliana chiama il time out. Il set scivola poi via senza sussulti e se lo aggiudica la Forex che chiude i conti sul 25 – 19.

 

Secondo set che si gioca sul sostanziale equilibrio ma è sempre la Forex a fare la partita con le siciliane costrette ad inseguire e a limitare i colpi delle avanti sannite. Terrasini che riesce poi a rientrare in corsa e ad agguantare il pareggio prima sull’11 a 11 e poi sul 12 a 12 ma è sempre Sanguigni a togliere le castagne dal fuoco e a riportare la squadra di Coach Eliseo avanti. Il nuovo pareggio delle siciliane giunge poi sul 15 a 15 e da qui in poi si gioca punto a punto fino al 19 a 19. È qui, che la Forex Olimpia tira fuori gli artigli e mette a segno una serie di punti e muri che non lasciano scampo alle siciliane. Il set si chiude sul 25 a 19 per le sannite.

Nel terzo set sono le padrone di casa a cercare subito di imporsi e Coach Eliseo corre subito ai ripari chiamando un time out per strigliare le telesine e dare nuove indicazioni tattiche che però non portano i frutti sperati perché è Terrasini a condurre 10 a 7.

Le telesine sono poi brave a rientrare in partita e a trovare il pari sul 12 a 12. Il finale di set è al cardiopalma. Rimonta della Forex che raggiunge Terrasini sul 22 a 22 e poi punto a punto fino alla fine. Set che si chiude ai vantaggi 26 a 24 per le padrone di casa.

Quarto set disastroso per la Forex che sbaglia tutto ciò che è possibile sbagliare gettando alle ortiche tutto il vantaggio ottenuto vincendo i primi due set. Terrasini invece non sbaglia un colpo né in ricezione né a muro e conquista il set imponendosi 25 a 16. È due a due quindi tutto si deciderà al tie-break.

Anche qui, quinto set soffertissimo con le ragazze di coach Eliseo che conducono sempre prima che le padrone di casa raggiungano il pari sull’11 a 11. Nel finale di match le telesine ritrovano concentrazione e grinta e chiudono sul 15 a 12. Una vittoria voluta anche se giunta in maniera complicata e che poteva addirittura sfuggire. La Forex conquista comunque due punti in terra siciliana e la seconda vittoria consecutiva in campionato.

Contento a metà il massimo dirigente Antonio Campanile: “Peccato, potevamo chiudere prima il match ed invece ci siamo complicati la vita. Siamo solo alla seconda di campionato e va bene così ma c’è tanto da lavorare. Siamo orgogliosi però di portare il nome di San Salvatore e della valle Telesina in tutta Italia e questo, oltre tutto, è la vittoria più grande”.

Gli fa eco coach Francesco Eliseo: “Sono un po’ arrabbiato ma allo stesso tempo felice perché abbiamo vinto e conquistato due punti fuori casa. Avevamo costruito la partita in un certo modo e nei primi due set si è visto. Davanti avevamo un’ottima squadra e quando si è spenta la luce e abbiamo perso ordine stavamo per pagare dazio. Rispetto alla settimana scorsa la reazione è arrivata tardiva e su questo, così come sul lato mentale, dobbiamo lavorare. Dobbiamo smettere di fermarci e di giocare in modo altalenante anche se siamo una neo promossa e tirare fuori tutte le nostre qualità”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here