Natale e Covid, Boccia: “No a spostamenti come estate”

Spostamenti da una Regione all’altra a Natale? “Di certo io sono fermamente contrario a spostamenti come quelli che ci sono stati nell’estate”. Lo mette in chiaro il ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia, ospite de ‘La Vita in Diretta’ su Rai1, rispondendo alle domande sulle prossime festività natalizie e sulle misure legate all’emergenza covid. “Discutere di cenoni e feste con 600-700 morti al giorno lo trovo davvero fuori luogo. Mai come in questo momento sentiamo il dovere di evitare una terza ondata, che non significa chiudersi in casa ma consentire agli operatori sanitari di fare al meglio il loro lavoro”.

Boccia si è anche soffermato sulla situazione della Calabria. Il commissario alla sanità “ci sarà, ma non facciamone una figura mitologica”, è la figura che si occupa del risanamento dei conti della sanità “raccordandosi con la Protezione Civile e il governo. Il commissario ci sarà, ma intanto sono state fatte tante cose anche senza in questi giorni”.

Il ministro, oggi in missione in Calabria, ha detto di aver trovato una Regione “orgogliosa e dignitosa: credo che tutta Italia debba sentirsi in debito con Calabria”. Quindi ha ricordato la governatrice Jole Santelli, spentasi lo scorso 15 ottobre.

ADNKRONOS

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here