Ucraina: Italia moderata, ‘Draghi contenga arroganza ambasciatore Razov’


Roma, 7 giu. (Adnkronos) – “Italia Moderata, si rivolge ad Ella Signor Presidente del Consiglio Mario Draghi perché con la sua autorevolezza e il rispetto che ha per le nostre istituzioni provveda a contenere l’arroganza di un ambasciatore straniero ospite del nostro Paese Sergej Razov. L’Italia non può accettare le minacce e le velate insinuazioni che l’ambasciatore della Federazione Russa fa in casa nostra contro la nostra stampa libera e contro le nostre Istituzioni”. Così Antonio Sabella, segretario di Italia Moderata.

“Italia Moderata auspica che sarebbe opportuno richiamare il nostro ambasciatore Giorgio Starace da Mosca per consultazioni. Convocare l’ambasciatore russo alla Farnesina per chiarimenti e comunicargli da subito che il suo attivismo nel nostro Paese risulta all’Italia poco gradito. Italia Moderata suggerisce e considera questo ospite come un soggetto estremamente pericoloso, visto che sta in Italia da circa nove anni, quando la rotazione media degli ambasciatori è di circa quattro, per cui auspichiamo che l’ambasciatore della Federazione Russa Sergej Razov lasci il nostro Paese il prima possibile ‘persona non gradita’, visto che si inserisce palesemente negli affari interni dell’Italia”.

“La democrazia è una cosa molto seria, per l’ambasciatore russo è un termine che non esiste nel suo vocabolario e nella dirigenza del suo Paese con a capo Putin, per cui non può insegnarci nulla di cui non ha minimamente contezza”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here